Osvaldo Licini, enigmatico sincero

licini-studioCon la semplicità si fa tutto. E tutto andrebbe fatto semplicemente in maniera sincera, perché poi alla fine il risultato si vede: coerenza al progetto, al percorso personale, e leali a noi stessi. Dunque veri. Come vero mi è sempre sembrato (ed effettivamente lo è stato) Osvaldo Licini. Stilisticamente unico, Licini rappresenta in pieno la figura del pittore-poeta, legato alle proprie origini ma capace di girare e scrutare il mondo e proporne una sua visione originale, enigmatica e appunto poetica.


Licini (Monte Vidon Corrado, 1894-1958) attraversa tutta la prima parte del novecento, prendendo parte in un primo momento anche alle avanguardie (nelle fila dei Futuristi) e poi dopo la guerra vagabondando un po’ tra l’Italia, esponendo con tutti i grandi protagonisti italiani dell’epoca (avvicinandosi al gruppo Novecento), e la Francia, dove stringe rapporti di amicizia con Modigliani e Picasso. La sua pittura degli esordi risente moltissimo degli influssi di Cezanne, di Matisse e di Picasso stesso. Ma egli saprà ben presto trovare una sua poetica molto personale e originalissima, dettatagli soprattutto dalla quiete che la sua terra di origine sa fornirgli e riconoscendo il suo paese come luogo della creazione; il paesaggio marchigiano compreso tra la sinuosità dei monti Sibillini e le lontananze della marina adriatica, in luoghi segnati sin dal Medioevo dalla presenza di fate e di altre figure immaginarie e aperti sull’infinità siderea è fonte di ispirazione primaria in tutto il suo percorso artistico. Un percorso fatto di svolte, di ripensamenti, di partecipazione alla vita culturale ma anche di volontario esilio.

50_27olandesevolante

Olandese Volante color viola, 1940-45

50_28personaggio.jpg

Personaggio e la luna, 1949

50_29amalassunta-verde.jpg

Amalassunta su fondo verde, 1949

50_30amalassunta2-copia.jpg

Amalassunta, 1950

50_30amalassunta2-copy.jpg

Amalassunta su fondo nero, 1950

50_33angeloribelle.jpg

Angelo ribelle su fondo giallo, 1952

È il periodo della maturità quello che mi interessa di più di Licini, quello detto del figurativismo fantastico. Passato attraverso l’esperienza astrattista dopo la prima fase realistica, ad un certo punto Licini sente anche l’astrattismo come un’altra costrizione e dal 1938 inizia quel processo che lo porterà ad inventare un nuovo mondo poetico-figurativo, inizia la “scalata al cielo”. Nascono le sue creature inquietanti, affascinati, beffarde, eroiche, sensuali: gli Olandesi Volanti (metafora dell’impossibilità della conoscenza, del peccato di orgoglio che induce l’uomo a non accettare i propri limiti), le enigmatiche Amalassunte (— La luna nostra bella, garantita d’argento per l’eternità, personificata in poche parole, amica di ogni cuore un poco stanco — spiega l’artista. ), gli Angeli ribelli, tutti alter ego del suo spirito libero. Il passaggio dall’astrattismo geometrico ai Personaggi (sì, con la P maiuscola) avviene con la mediazione di una serie di esperienze che affidava alla magia, al mito, alla favola la ricerca della verità originaria. Tutte opere di una originalità assoluta, enigmatiche come poche altre, libere nelle forme e nei contenuti, delicatissime e leggere, spesso malinconiche e fragili, ma potenti nella stesura e nella scelta dei colori. Inesorabilmente, i Personaggi di queste opere sono condannarti a non avere risposta: la criptografia liciniana composta da segni, lettere, cifre è simbolo dell’enigma dell’esistenza. Difficile non rimanere incantati dalla maestria e dalla scelta originale delle dinamiche che governano queste composizioni: non credo ci siano termini di paragone per questi quadri in ambito artistico (forse solo idealmente Chagall), ed è proprio questa la loro caratteristica vincente, credo. Oltre ovviamente la loro profonda, bellissima e cristallina sincerità.

Raffaele Boni 2016

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...